Ho partecipato con il mio progetto HospITALYti ad una esposizione a Porto Empedocle e San Benedetto del Tronto.

Troppo spesso oggi si sente parlare di razzismo ed esclusione sociale, di storie di intolleranza e antisemitismo. Palermo ormai è riconosciuta a livello internazionale come città dell’accoglienza, non ha mai rifiutato un Migrante ed ha sempre, come ha potuto, Accolto tutti.

​Palermo città dell’accoglienza e i suoi quartieri della convivenza pacifica tra diverse culture.

In questo contesto nasce la mia storia e quella di Augustine un immigrato Nigeriano scappato dal suo paese per sfuggire al terrorismo e agli uomini di Boko Haram.

​Arrivato in Sicilia dalla Libya con un gommone insieme ad altre 380 persone, accolto nella Missione Speranza e Carita di Biagio Conte dove ancora attualmente vive; nell’ attesa di ottenere i documenti per una vita dignitosa io e la mia famiglia aiutiamo Augustine ad integrarsi nella comunità di Tommaso Natale un quartiere popolare di Palermo.

 

Share This
1
Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.